SEI QUI:

PSR Puglia 2014-2020

Presentazione PSR 2014-2020

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) è il principale strumento di programmazione e di finanziamento del sistema agricolo ed agroalimentare pugliese.  E' stato approvato dalla Commissione Europea con decisione C (2015) 8412 del 24 novembre 2015 e ratificato dalla Giunta Regionale con delibera n. 2424 del 30 dicembre 2015 (BURP n. 3 del 19/01/2016). Il testo è stato modificato con decisione C (2017) 499 del 25 gennaio 2017.
 
Il PSR investe, tra l'altro, su conoscenza ed innovazione, sui processi di ammodernamento delle aziende, crescita e miglioramento delle infrastrutture, collaborazione tra imprenditori e diversificazione delle attività, dedicando ampio spazio ai giovani e alla formazione. Il sostegno agli investimenti è finalizzato ad aumentare la competitività del sistema imprenditoriale, sostenere la crescita del settore, migliorare le condizioni di vita delle comunità locali rurali, salvaguardare l'ambiente dei territori, favorendone uno sviluppo equilibrato e sostenibile.

Il programma si articola in 14 misure funzionali al perseguimento di 6 obiettivi principali (Priorità), 18 obiettivi di maggior specificità (Focus Area) e 3 obiettivi trasversali.

Il Quadro finanziario del PSR Puglia 2014-2020
ultimo aggiornamento: ven, 21 luglio 2017 @ 12:15

I principali documenti del PSR

  I principali documenti  

ultimo aggiornamento: gio, 13 aprile 2017 @ 10:43

Decisione di approvazione del PSR 2014 - 2020

Decisione di esecuzione della Commissione Europea del 24.11.2015 che approva il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR)

Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Regione Puglia 2014 - 2020

Programma di Sviluppo Rurale Regione Puglia 2014 - 2020 approvato dalla Commissione europea con decisione C (2015) 8412 del 24 novembre 2015

Allegati al Programma di Sviluppo Rurale

Allegati VAS al Programma

Modifiche del PSR

  Modifiche  

ultimo aggiornamento: ven, 17 marzo 2017 @ 11:15

Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Regione Puglia 2014-2020 modificato ai sensi dell'art. 11 lettera c) del Reg. (UE) 1305-2013

Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Regione Puglia 2014-2020 modificato con decisione di esecuzione della Commissione n.C(2017) 3154 del 5.5.2017

Decisione della Commissione del 5.5.2017 che approva la modifica del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale e modifica la decisione di esecuzione C(2015) 8412 della Commissione

Decisione di esecuzione della Commissione n.C(2017) 3154 del 5.5.2017

che approva la modifica del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale e modifica la decisione di esecuzione C(2015) 8412 della Commissione

Allegato alla decisione di esecuzione della Commissione n.C(2017) 3154 del 5.5.2017

Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Regione Puglia 2014-2020 modificato con decisione di esecuzione della Commissione n.C(2017) 499 del 25.1.2017

Decisione di esecuzione della Commissione del 25.1.2017 che approva la modifica del programma di sviluppo rurale della Regione Puglia (Italia) ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e modifica la decisione di esecuzione C(2015)8412 della Commissione

Decisione di esecuzione della Commissione n.C(2017) 499 del 25.01.2017

che approva la modifica del programma di sviluppo rurale della Regione Puglia (Italia) ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo Europeo Agricolo per 
lo Sviluppo Rurale e modifica la decisione di esecuzione C(2015)8412 della Commissione

Allegato alla decisione di esecuzione della Commissione n.C(2017) 499 del 25.01.2017

Altri documenti utili

  Altri documenti utili  

ultimo aggiornamento: mar, 21 marzo 2017 @ 09:16

Classificazione delle Aree Rurali PSR 2014-2020

La Puglia è classificata come Regione meno sviluppata ai sensi del Reg. (UE) 1303/2013, art. 90, comma 2, lettera a) e della Decisione di esecuzione della Commissione del 18 febbraio 2014 (2014/99/UE), art. 1 e allegato 1. Per delineare in modo più puntuale i territori con maggiori problemi dal punto di vista della tenuta sociale ed economica, la Regione, applicando la metodologia nazionale ha provveduto ad affinare la classificazione del grado di ruralità definita da Eurostat, individuando le seguenti tipologie di aree rurali: Aree urbane e periurbane (zone A), Aree ad agricoltura intensiva specializzata (zone B), Aree rurali intermedie (zone C), Aree rurali con problemi di sviluppo (zone D). Complessivamente le aree rurali della regione (Zone B, C, D) si estendono su di una superficie territoriale pari al 97,1% della superficie regionale, all’interno della quale risiede una popolazione pari al 85,1% del numero complessivo dei residenti. La densità media di popolazione nei territori rurali è di 183 abitanti per Kmq.

Classificazione delle Aree Rurali PSR 2014-2020 - Elenco dei Comuni

Classificazione delle Aree Rurali PSR 2014-2020 - Territori montani e svantaggiati

Territori montani e svantaggiati delimitati ai sensi della Direttiva CEE n. 268/75 ed elencati nelle Direttive CEE n. 273/75 e 167/84.

Rapporto di valutazione ex ante degli strumenti finanziari del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

Con determinazione n. 8 del 02/02/2017 l’Autorità di Gestione del PSR Puglia ha adottato il documento “Rapporto di valutazione ex ante degli strumenti finanziari del Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2014-2020”, di cui all'art. 37 del regolamento (UE) n. 1303/2013. L’analisi è stata condotta al fine di verificare l’esistenza di un fallimento di mercato e/o situazioni di investimento subottimali per l’accesso al credito da parte dei beneficiari e, di conseguenza, per individuare gli strumenti finanziari più appropriati in base agli obiettivi del PSR. Sulla base di ulteriori attività di analisi e verifica degli scenari prospettati, saranno implementati i seguenti strumenti: un fondo di garanzia di portafoglio “uncapped” gestito dal Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI), con trasferimento del beneficio della garanzia (in termini di minori tassi di interesse e/o minori garanzie collaterali richieste); un fondo di garanzia “a prima richiesta” da concedere anche in forma mista con la sovvenzione diretta, la cui gestione sarà affidata ad uno o più soggetti da selezionare nel rispetto delle norme in materia di aiuti di stato e di aggiudicazione degli appalti pubblici.

Determinazione dell'Autorità di Gestione PSR 2014-2020 n. 8 del 02.02.2017

Adozione del Rapporto di valutazione ex ante degli strumenti finanziari del Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2014-2020”, di cui all'art. 37 del regolamento (UE) n. 1303/2013.

Sintesi dei risultati del rapporto di valutazione ex ante degli strumenti finanziari

Redazione del rapporto di valutazione ex ante degli strumenti finanziari del Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2014-2020 (Sintesi dei risultati e conclusioni - articolo 37.3 del Regolamento 1303/2013)

Archivio documenti preparatori

  Archivio documenti preparatori

Analisi di contesto

Documenti

ultimo aggiornamento: mar, 21 marzo 2017 @ 17:38