SEI QUI:

news

Descrizione Sottomisura 4.1a

4.1a Sostegno per investimenti materiali e immateriali finalizzati a migliorare la redditività, la competitività e la sostenibilità delle aziende agricole singole e associate

OBIETTIVI - Innovazione tecnologica (miglioramento qualità prodotti e riduzione costi produzione); riconversione varietale e diversificazione colturale delle produzioni agricole regionali; incremento del valore aggiunto attraverso l'integrazione orizzontale; miglioramento della sostenibilità ambientale delle attività produttive aziendali; riduzione dell'approvvigionamento energetico da fonti fossili con l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili come le biomasse, che comunque non possono derivare da coltivazioni dedicate; risparmio idrico ed efficientamento delle reti idriche aziendali.

TIPO DI INTERVENTO - Attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori nel mercato interno, relative ai prodotti rientranti in un regime di qualità riconosciuto. Le attività di promozione e informazione comprendono azioni nei confronti dei consumatori, dei produttori non ancora aderenti ai regimi di qualità alimentare e degli operatori della distribuzione sull'esistenza, il significato e i vantaggi dei regimi di qualità applicati.

BENEFICIARI - Imprenditori agricoli singoli e Associazioni di agricoltori (Organizzazioni di Produttori, Cooperative agricole di conduzione, reti di imprese o altre forme associate con personalità giuridica).

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ - Azienda con una produzione standard prima dell'investimento di almeno € 15.000,00; presentazione di un piano aziendale; essere agricoltore in attività e con regolarità contributiva; altre specifiche per investimenti irrigui; sostenibilità finanziaria investimenti. Non essere impresa in difficoltà e non aver commesso reati gravi in danno dello Stato e della Comunità Europea.

PRINCIPI DI SELEZIONE - Comparto produttivo interessato dagli interventi con priorità in ordine decrescente: olivicolo da olio, ortofrutticolo, zootecnico, vitivinicolo, florovivaistico, cerealicolo; localizzazione degli interventi per Aree rurali in funzione del comparto produttivo interessato, secondo le priorità: comparto olivicolo da olio in ordine decrescente Aree C, Aree B; comparto ortofrutticolo in ordine decrescente Aree B, Aree C; comparto zootecnico in ordine decrescente Aree D, Aree C; comparto vitivinicolo in ordine decrescente Aree C, Aree B; comparto florovivaistico in ordine decrescente Aree C, Aree B comparto cerealicolo in ordine decrescente Aree C, Aree B Dimensione economica dell'azienda prima dell'investimento con punteggio decrescente da € 25.000,00 a € 150.000,00 di produzione standard; incremento risultati economici a seguito investimento; adesione ai regimi di qualità di cui alla Misura 3; tipologia del richiedente, con premialità agli Imprenditori Agricoli Professionali; per investimenti irrigui risparmio idrico superiore alla soglia minima stabilita.

SPESE AMMISSIBILI - Costruzione e ammodernamento fabbricati rurali per fini produttivi agricoli e zootecnici; acquisto o leasing con patto di acquisto di macchinari nuovi e attrezzature; strutture aziendali di stoccaggio biomasse. Investimenti per migliorare efficienza energetica degli edifici rurali produttivi agricoli; impianti di colture arboree; impianti, macchine e attrezzature innovativi per efficienza irrigua; realizzazione di reti distributive e di invasi di raccolta; invasi di raccolta, di acqua piovana < 250.000 mc; acquisto terreni agricoli; strutture di stoccaggio dei prodotti agricoli; impianti, macchine e attrezzature innovativi per gli investimenti in filiera corta; spese generali.

ALIQUOTA DI SOSTEGNO - Zone soggette a vincoli naturali o altri vincoli specifici: 40% Agricoltore singolo in altre zone: 30% Agricoltore singolo che conferisce ad associazioni di agricoltori, Associazione di agricoltori (progetto collettivo interaziendale) in Zone soggette a vincoli naturali o altri vincoli specifici: 60% Agricoltore singolo che conferisce ad associazioni di agricoltori, Associazione di agricoltori (progetto collettivo interaziendale) in altre zone: 50% Agricoltore singolo (investimenti in filiera corta): 50% Investimento min progetti singoli € 30.000 tutte le zone € 100.000. Investimento max progetti singoli 3 Meuro, collettivi 4 Meuro.

2017-04-07 10:07:00.0